Poco mini e tanto volley per la festa di Natale 2019

Sabato 30 novembre abbiamo ospitato la festa di Natale del minivolley del CSI Milano

300 tra bambine e bambini dai 7 ai 9 anni, oltre 60 squadre, tantissimi allenatori, dirigenti e genitori si sono dati appuntamento il 30 novembre per l'annuale concentramento - festa di Natale- del minivolley, che quest'anno l'Ascot ha avuto il piacere di ospitare nella propria tensostruttura.

Alla presenza del presidente del comitato di Milano del CSI Massimo Achini e con la preziosissima collaborazione degli organizzatori (Roberto Cividati, Valentina e Vanessa Carminati) per circa 3 ore i giovanissimi atleti di ben 20 società sportive del comitato di Milano (in rigoroso ordine alfabetico: Atletico Barona, Ascot, Odb castelletto, Linea Verde, Ussa, Greco s. Martino, Posl, P.O. Cesano Boscone, Atletico Meda Sud, Poscar Bariana, S.d.s Cinisello, S. Marco  Cologno, K2, Ausonia, Precotto, Garegnano, S. Chiara e Francesco, S.Luigi S. Giuliano, Osber e Aso Cernusco) si sono divertiti come matti sfidandosi in avvincenti partite di minivolley fino all'ultimo respiro (ovviamente di genitori, arbitri e allenatori, apparsi a fine giornata ben più provati rispetto alle piccole pesti in campo...)

Per molte delle ragazze dell'Ascot presenti si è trattato dell'esordio assoluto; guidate dai numerosi coach dell'Ascot che dedicano il loro tempo alle piccole triantine (Giulia, Alessandro, Margherita, Martina, Beatrice, Francesca con la mascotte Niccolò erano gli allenatori presenti, mentre durante gli allenamenti le 43 ragazze che frequentano il minivolley sono allenate anche da Giulia, Francesca, Sara e (ancora) Francesca.

Chi scrive ha allenato per circa 15 anni la categoria under 11 e 12, ma da quest'anno è passato dall'altro lato del campo e si limita a seguire la sua piccola Alessia, nata nel 2012 e al primo anno di minivolley. Ebbene, devo dire che l'emozione è stata fortissima, così come la stima e l'ammirazione per chi ha reso possibile questa bellissima festa (Andrea, Davide e Vittorio si sono trovati fin dal mattino per preparare la palestra).

Aiutare le piccole atlete alle prese con un esordio così importante e sentito non è banale: bisogna riuscire a capire e e indirizzare il fiume di emozioni che le sconvolge nel momento in cui fanno la prima battuta, con tanto di arbitro ufficiale (a proposito, un grazie dal profondo del cuore a tutti gli arbitri "volontari" che hanno permesso lo svolgimenti di ENNE partite fischiando fino a svuotarsi completamente i polmoni per tre ore di fila...), pubblico e avversari al di là della rete. Ma come sempre, in piena tradizione Ascot, l'importante non è la vittoria ma il divertimento, che vi assicuro non è mancato durante tutta la giornata, dalla presentazione delle squadre fino alla festa finale con tanto di (bellissimo e bravissimo) babbo Natale, giunto appositamente in palestra per gli auguri natalizi

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi