Open Femminile A1: ma la palestra dov’è?

Posl vs Ascot: 0 a 3

È una domenica pomeriggio e le nostre ragazze sono pronte per una nuova sfida, questa volta a Paderno Dugnano. Sbigottite dall’insolito orario di ritrovo (16:30) e stremate dai troppi passi di danza della sera prima (come ogni anno è usanza per le ragazze festeggiare insieme al loro allenatore Deca il suo compleanno a ritmo di musica “datata” e con costumi non proprio all’ordine del giorno) le atlete arrivano al campo…ma quello sbagliato! Ignare di tutto, le festaiole decidono di sedersi sugli spalti per guardare la partita che, a loro avviso, era sicuramente quella prima della loro. Ad un certo punto, arriva il palleggio Cecilia che presa dal panico richiama la squadra dando la lieta notizia: “ragazze…sono al telefono con il Giangio…abbiamo sbagliato palestra!”.
Il panico dilaga ma la banda Chicca decide di prendere in mano la situazione e guidare la sua squadra (genitori compresi) verso il parcheggio armata di navigatore. Le ragazze finalmente arrivano e pronti ad aspettarle fuori dalla palestra ci sono l’allenatore Giangio e il dirigente Antonio, dall’aria tutto tranne che felice. Ma le nostre atlete non si fanno intimorire e iniziano subito a riscaldarsi insieme all’altra parte della squadra che era già in campo ad aspettare le loro compagne. Dopo un veloce ma intenso (forse) riscaldamento inizia la partita.
Le aspettative sono positive: la classifica vede la squadra avversaria in una delle ultime posizioni e quindi si prospetta una partita relativamente tranquilla. La formazione del primo set vede Cecilia come palleggio, Alessia e Claudia come bande, Giada come opposto, Valentina libero e Lisa e Tecla come centrali. Tutto è pronto. Il primo set ha inizio e le nostre ragazze decidono di dare un bel calcio a quelle che erano le aspettative. Saranno stati i troppi passi di danza della sera prima oppure la voglia delle nostre Open di non far annoiare il pubblico? Sicuramente la seconda! Vediamo così un primo set guadagnato punto a punto, dove gli attacchi non sono sicuramente protagonisti ma alla fine portato a casa con un parziale di 25 a 23… fiuuuuuuu, per un pelo! Scosse dal primo set, le nostre atlete sono decise a dettare le regole nel secondo set e a prendere in mano la situazione. Il set seguente vede una formazione diversa: Marta prende il posto di Cecilia, Valeria quello di Giada e Chiara quello di Claudia. Il secondo set ha inizio! Se inizialmente la situazione sembrava essere cambiata, le nostre Open non hanno resistito al non far annoiare il loro pubblico, ed ecco che rincominciano ad avanzare punto a punto. Per fortuna, la volontà di portarsi a casa il set sembra prendere il sopravvento verso la fine e si va a vincere con un parziale di 21 a 25. Il terzo set? Meglio degli altri due! Nonostante un inizio un po’ titubante, con un parziale di 3 a 0 per le avversarie, le nostre ragazze non ci stanno più (forse per il desiderio di mangiarsi al più presto una bella pizza?) e decidono finalmente di accantonare la noia del pubblico e di portarsi a casa la partita questa volta in modo secco! Ed eccole che vanno a vincere con un parziale di 13 a 25…non male come ripresa!
Insomma, orientamento e stanchezza a parte, le nostre atlete hanno dimostrato ancora una volta di tenere al loro pubblico regalandogli sempre mille emozioni (o meglio, palpitazioni)…ma questa volta andando a vincere!

Pagelle:

Marta: nonostante la stanchezza della sera prima, il palleggio delle Open guida la sua squadra verso la vittoria negli ultimi due set distribuendo il gioco e motivando i suoi attaccanti a dare sempre il meglio!
Marta “l’indistruttibile”

Cecilia: il primo set ha visto le nostre ragazze in difficoltà, ma il palleggio Cecilia (forse ancora scossa dalla voce del Giangio quando le diceva: “avete sbagliato palestra!”) fa l’impossibile per riprendere il controllo della squadra e, tra un palleggio e l’altro, porta le Open alla vittoria!
Cecilia “call center”

Alessia: da bravo capitano, la banda Alessia era già in campo (quello giusto) prima di tutta la sua squadra pronta per incitarle e guidarle verso la vittoria. Grazie ai suoi tocchettini “ho visto un buco!” fa guadagnare punti preziosi alla squadra soprattutto in situazioni critiche.
Alessia “l’aquila pellegrina”

Claudia: questa giovanissima e determinata banda ha fatto guadagnare punti importanti alla sua squadra. Le sue schiacciate intimoriscono le avversarie donando un bello spettacolo all’amato pubblico…peccato per il movimento!
Claudia “la moncherina”

Chiara: è lei il jolly della squadra! Già nei 10 minuti attaccava da banda e da centrale, pronta per soccorrere la squadra nel momento del bisogno! Nonostante abbia giocato solo da banda, la sua costanza ha aiutato la squadra a non demordere e a portarsi a casa la partita!
Chiara “tutto fare”

Giada: nonostante un allenamento saltato, l’opposto delle Open mostra sempre una grande determinazione e una tecnica da fare invidia! I suoi attacchi risultano essere più che decisivi durante il primo set…brava!
Giada “la bomberina”

Valeria: bella quanto brava, nulla da aggiungere! (Mah... la redazione si dissocia!!! NDR)
Valera “giornalista per un giorno” (ebbene si, oltre che giocatrice delle Open anche autrice di questo articolo...da qui la spiegazione della sua pagella)

Lisa: che dire? Nonostante un breve periodo di fermo, questo centrale ha dimostrato di meritarsi un posto in campo sbagliando pochissime battute (suo punto debole) e gestendo qualsiasi tipo di pallone sotto rete!
Lisa “continua così”

Tecla: la sua esperienza e la sua saggezza risultano essere oro colato per le nostre Open. Mente e braccio sempre forti e decisi.
Tecla “mamma chioccia”

Valentina: nonostante nell’ultimo periodo si sia aggiunto un nuovo libero in squadra, Valentina quando è in campo dimostra sempre di meritarsi il suo ruolo, e ci riesce! Decisiva e precisa in molte azioni difensive.
Valentina “I want me!”

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi